Julio Larraz - "A Day at the Aquarium", 2014

Olio su tela
cm 182 x 152

  • Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente) Politiche per la sicurezza (modificale con il modulo Rassicurazioni cliente)
  • Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente) Politiche per le spedizioni (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)
  • Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente) Politiche per i resi merce (modificale con il Modulo rassicurazioni cliente)

Julio Larraz nasce a L’Avana, Cuba, il 12 marzo del 1944.
Nel 1964 comincia a realizzare caricature a sfondo politico che vengono pubblicate sul “New York Times”, “Washington Post”, sul “Chicago Tribune” e sulla rivista “Vogue. Qualche anno dopo, nel 1967 inizia a dedicarsi a tempo pieno alla carriera di pittore che lo porterà a diventare uno dei più apprezzati artisti a livello internazionale.
La Galleria d’Arte Contini l’ha omaggiato più volte con delle personali allestite nelle sedi di Venezia e Cortina d’Ampezzo e nel 2018, presso la sede di Calle Larga XXII Marzo di Venezia, ha allestito la mostra Viaggio nella Fantasia proponendo una ricca e affascinante collezione di capolavori. Affianco alle esposizioni organizzate nelle proprie sedi, la Galleria d’Arte Contini ha promosso l’artista in ambienti pubblici, nel cuore della città, come ad esempio nella splendida cornice di Pietrasanta, al Complesso Vittoriano a Roma e alla Fondazione Pugliesi Cosentino a Catania.
L’artista, attraverso ironia e invettive espressioniste, in una contestazione morale velata e giocosa, abbraccia numerose tematiche: politica, paesaggio e donne, uno dei suoi temi prediletti.
Larraz deve la sua notorietà a una tecnica precisa fin nel dettaglio, alla grande fantasia e a un tocco delicato e unico, tre elementi che hanno contribuito a farlo annoverare tra i pittori latino-americani più importanti della scena contemporanea.
Nell’opera A Day at the Aquarium la parodia e la caricatura, sono affrontate con uno sguardo curioso e del tutto personale, capace di generare nello spettatore un senso di sospensione e stupore. Infatti osservando il dipinto, in primo piano è facilmente riconoscibile il riferimento alla figura della Regina Elisabetta d’Inghilterra che ironicamente viene tolta dal suo abituale contesto per essere inserita in un immaginario più popolare e ludico: l’acquario. Quest’olio su tela mostra come la pittura di Julio Larraz sia caratterizzata da ampie pennellate cariche di acceso e vibrante colore che riflettono una personalità calda, solare e brillante, in grado di creare delle opere fortemente suggestive dal punto di vista visivo ed emotivo.

1 Articolo

Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password